Tu sei qui

Vivaldi sacro: Stabat Mater

Auditorium Varrone
Giovedì, 25 Settembre, 2014 - 21:00

Europa Galante
Fabio Biondi
, violino solista e direttore
Vivica Genaux, mezzosoprano

Musiche di

Antonio Vivaldi
Ercole sul Termodonte RV 710: Sinfonia, La fida ninfa RV 714: “Alma oppressa”, Griselda RV 718: “Agitata da due venti”, Stabat Mater RV 621 per contralto, archi e basso continuo

Jean-Marie Leclair
Concerto per violino op. 7 n. 4, Concerto per violino op. 7 n. 3


Dopo il Vivaldi “profano” delle Quattro stagioni, Europa Galante e Fabio Biondi ci offrono una delle composizioni più amate del repertorio sacro del “Prete rosso”, lo Stabat Mater, sul testo del frate francescano Jacopone da Todi, che ha ispirato innumerevoli compositori dal Cinquecento fino ai nostri giorni, basti pensare alle composizioni di Pergolesi, Rossini, Dvořák, Verdi, fino a Szymanovski, Poulenc e Arvo Pärt. La parte vocale è affidata a Vivica Genaux, celebrato mezzosoprano e protagonista nei più grandi teatri. La seconda parte del concerto, che vedrà Fabio Biondi nella doppia veste di direttore e di solista all’archetto, propone due accattivanti Concerti per violino del compositore francese Jean-Marie Leclair.

Vivica Genaux, mezzosoprano

Nata in Alaska, è una affermata interprete della musica barocca e del Belcanto, a suo agio nel repertorio operisistico come in quello cameristico e da concerto. Ospite per la prima volta del Reate Festival, la scorsa stagione ha interpretato Dido and Aeneas di Purcell, Tito Manlio di Vivaldi, La clemenza di Tito di Mozart, La Cenerentola di Rossini portando il suo repertorio a un totale di 55 ruoli. Inoltre ha debuttato con la Chicago Symphony Orchestra, inciso due cd per la Sony mentre per l’etichetta Harmonia Mundi ha registrato Marc’Antonio e Cleopatra di Johann Adolf Hasse. La sua esecuzione del Mondo della luna di Haydn diretta a Vienna da Harnoncourt è stata distribuita dall’etichetta Unitel Classica/C Major label. Con Europa Galante e Fabio Biondi ha inciso, tra l’altro, “Vivaldi Opera Arias” ed Ercole sul Termodonte al fianco di cantanti quali Rolando Villazón, Diana Damrau e Joyce DiDonato. Nel corso della sua carriera è stata ospite di prestigiosi teatri quali Wiener Staatsoper, Opéra National de Paris, San Francisco Opera, Teatro Regio di Torino, Bayerische Staatsoper, Metropolitan di New York, Semperoper di Dresda, Théâtre des Champs-Élysées di Parigi.

Fabio Biondi

Nato a Palermo, inizia la sua carriera internazionale molto giovane, spinto da una precoce curiosità culturale e musicale che lo porta a incontrare i pionieri della nuova scuola barocca. A sedici anni viene invitato al Musikverein di Vienna per interpretare i Concerti per violino di Bach. Da allora collabora quale primo violino con i più famosi ensemble specializzati nell’esecuzione di musica antica con strumenti e prassi esecutiva originali. Con l’ensemble Europa Galante Fabio Biondi è invitato nei più importanti Festival e nelle sale da concerto più famose del mondo. L’incisione delle Quattro stagioni vivaldiane (Opus 111) diventa un vero caso internazionale, conquistando tutti i piu importanti premi. Collabora in veste di solista e direttore con orchestre quali l’Orchestra da Camera di Rotterdam, Opera di Nizza, Teatro dell’Opera di Halle, Orchestra da Camera di Zurigo, Orchestra da Camera di Norvegia, Orchestra Mozarteum di Salisburgo, Mahler Chamber Orchestra. Nel corso di questa stagione dirigerà l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Stuttgarter Kammerorchester, Orquesta de Valencia, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Fabio Biondi suona un violino Andrea Guarneri (Cremona 1686) e un violino Carlo Ferdinando Gagliano del 1766, messo a disposizione dalla omonima fondazione.

Europa Galante

nasce nel 1990 dal desiderio del suo direttore artistico, Fabio Biondi, di fondare un gruppo strumentale italiano per le interpretazioni, su strumenti d’epoca, del grande repertorio barocco e classico. L’ensemble ottiene un grande successo fin dalla pubblicazione del primo disco, dedicato alla produzione concertistica vivaldiana (Premio Cini di Venezia, Choc de la Musique in Francia). Da allora Europa Galante si è esibita nelle più importanti sale da concerto e teatri del mondo: dal Teatro alla Scala di Milano all’Accademia di Santa Cecilia a Roma, dalla Suntory Hall di Tokyo al Concertgebouw di Amsterdam, dalla Royal Albert Hall di Londra al Lincoln Center di New York, dal Théâtre des Champs-Elysées di Parigi alla Sydney Opera House. Nel 2002, Fabio Biondi ed Europa Galante hanno ottenuto il Premio Abbiati della critica musicale italiana per l’insieme dell’attività concertistica e per l’esecuzione del Trionfo dell’Onore di A. Scarlatti. Di nuovo nel 2008 è stato assegnato a Fabio Biondi e a Europa Galante, il premio speciale Abbiati per Filemone e Bauci di Haydn, produzione della LXV Settimana Senese. Nella scorsa stagione Europa Galante si è esibita alla Wigmore Hall, Théâtre de la Ville, Théâtre des Champs Elysées, Carnegie Hall, Auditorio Nacional de Madrid, Palau de la Musica e al Reate Festival dove ha eseguito, sempre con la direzione di Fabio Biondi, Anna Bolena di Donizetti. In questa stagione saranno ospiti, tra l’altro, del Palau de la musica di Valencia, Barbican Centre di Londra, Lincoln Centre di New York.

Navigazione Eventi